Diverse Diete per prendersi cura di se

Diete, il benessere che apportano e una serie di consigli ad esse connessi.

Dieta Lemme

La dieta Lemme completa prende il nome dal suo inventore il dottor Lemme.

Tale dieta fa un promessa, quella secondo cui seguirla significa perdere fino a 7-10 Kg in un unico mese. Ma la dieta in oggetto non termina con il calo del peso necessario, sono infatti diversi i regimi alimentari che si occupano in via esclusiva di questa fase e invece che considerarla tale la ritengono l’obiettivo finale da raggiungere.

La dieta Lemme invece ha una seconda fase che è quella del mantenimento del peso raggiunto attraverso l’alimentazione consigliata.

Menù della Dieta Lemme

La dieta Lemme è molto strana, prevede dei pasti particolari e in genere viene definita come bizzarra volendo utilizzare un termine simpatico.

Per fare un esempio, la colazione secondo questo regime alimentare potrebbe anche prevedere l’assunzione di un piatto di pasta, per via dei carboidrati, mentre il pranzo prevederebbe carne o pesce (per via delle proteine) in pratica si vanno dividendo gli elementi necessari ad una corretta alimentazione ma lo si fa in maniera netta, per questo definirla strana non è poi così azzardato.

Va detto però che principalmente i cibi consigliati devono essere assunti secondo porzioni determinate con precisione, Lemme stesso sostiene che questa dieta fornisce più importanza al valore biologico del cibo rispetto a quello calorico.

I Giorni della Dieta Lemme e come viene Suddivisa

e 2° Giorno:

  • Colazione con tacchino e caffè
  • Pranzo con filetto di manzo e caffè
  • Cena con pesce spada e caffè

3°, 4° e Settimo Giorno:

  • Colazione a base di pasta olio e peperoncino e caffè
  • Pranzo con petto di pollo e caffè
  • Cena con sogliola e caffè

5° e 6° Giorno:

  • Colazione con carciofi e caffè
  • Pranzo con una fetta di fiorentina e caffè
  • Cena con un orata e un caffè

Dieta Fast-Lampo

Le diete veloci sono quelle che forse rappresentano la branchia del perder peso alla quale la stragrandi maggioranza delle persone presta attenzione.

Forniscono i risultati che promettono? Occorre rispondere dettagliatamente a questa domanda tenendo presente che i regimi alimentari consigliati variano da dieta a dieta.

Gli elementi che caratterizzano queste diete sono la velocità e la riduzione consistente del peso associata sempre al movimento e ad una vita regolata.

Uno dei casi è ad esempio la dieta lampo di 3 giorni. Questa prevede uno sforzo intenso che necessita di controllo visto che il regime alimentare può andare ad influenzare il benessere generale della persona.

Il menù da seguire nei tre giorni e il seguente:

1° Giorno:

  • Colazione cono alternativamente con caffè e dolcificante, abbinando il tutto o allo yogurt magro oppure ad un frutto di stagione.
  • Pranzo con un’insalata di finocchi e spinaci crudi e un cucchiaio di aceto balsamico assieme ad una patata lessa.
  • Merenda con ananas o uno yogurt magro.
  • Cena con 80 grammi di pasta al ragù vegetariano il primo giorno, 4 cucchiai di riso il secondo giorno, e 80 grammi di farfalle o pennette con piselli al curry il terzo giorno.

Colazione, pranzo e merenda restano invece invariati tutti e tre i giorni.

Benessere Interiore ed Esteriore

Benessere una condizione e anche un concetto. Nell’auto guarigione sciamanica e animista tale condizione esige di considerare l’esterno e l’interno come vasi comunicanti.

Benessere e Sciamanesimo

Le antiche pratiche animiste che oggi vengono erroneamente definite come magiche, erano rivolte alla auto guarigione.

Una persona che guarisce se stessa è quella che sa cosa significa provare una determinata sensazione fisica, sa anche ancor prima di recarsi da un medico, cosa specifiche sensazioni e cosa altrettanti dolori simboleggiano.

Ovviamente nessuno si sostituisce alla scienza, ma molte pratiche che oggi la stessa medicina ufficiale riconosce come valide si fondano su prassi connesse ai sistemi olistici e anche alla più antica religione mai esistita, quella animista sciamanica.

Tale forma di società fondava la sua struttura in relazione alla terra che era vista come una divinità.

Tale divinità però non era separata dall’essere umano, lui stesso era un frammento all’interno della terra e ne portava in se i moti, i ritmi e le capacità rigenerative, secondo l’animismo.

Il Corpo e la sua rigenerazione

Oggi anche la medicina ufficiale ha fatto passi da gigante ed ha compreso che le cellule del nostro corpo hanno degli anticorpi naturali che reagiscono alle malattie, ma cosa comporta ciò sul piano di interno ed esterno?

E’ stato notato da molti psicologi che se una persona reagisce negativamente ad uno stato di malessere fisico anche il suo interno fatica a far fronte alla malattia, mentre se la persona non ha dubbi sulla sua guarigione, allora anche il fisico produce ciò che gli occorre per ritrovare un equilibrio.

Esterno&Interno

Sul piano olistico meditazioni, esercizi fisici, concentrazione, capacità di amare se stessi sono considerati importanti anche per i processi di guarigione e mai scollegati dall’interno del se e tale filosofia è da ricercarsi nelle più antiche culture che hanno popolato il nostro pianeta ed erano di stampo matrifocale, animista e sciamanico.

Le due dimensioni quindi sono parte di un tutto che necessita di cooperare per portare la persona che manifesta sintomatologie esterne a comprendere cosa le abbia dall’interno generate.

Si comprende che le emozioni ed i pensieri sono tanto importanti in una diagnosi, quanto il saper comprendere la tipologia di malattia che una persona sviluppa.

La simbologia del tutto e il benessere

In conclusione va detto che i simboli che parlano di dimensioni che si susseguono e quindi cicliche, sono quelli dei cerchi.

Il cerchio appare fisso ma può anche essere in movimento perpetuo, una ruota incarna perfettamente questo moto, e simbolicamente esterno ed interno per ritornare ad essere vasi comunicanti non devono essere pensati come scissi l’uno dall’altro ma come parti di questo cerchio che è poi la vita nel suo continuo girare pur con le cadute fisiologiche che possono essere occasione di rinascita e di evoluzione oltre che di guarigione in senso sciamanico.

Il cerchio è un simbolo molto antico e rappresenta assieme fissità e movimento, cose solo in apparenza opposte, e ritornare a riflettere su di se  per un auto guarigione, significa considerare anche questi simboli come parte di noi stessi.

 

 

Debolezza e Stanchezza, i rimedi

I due termini, debolezza e stanchezza, spesso vengono confusi per sinonimi ma in realtà le cose non stanno esattamente così. La debolezza riguarda i muscoli e il loro normale e regolare funzionamento, quando si ha debolezza a fare le cose che normalmente si fanno ci si mette maggior tempo e la fatica avanza, mentre la stanchezza è soprattutto caratterizzata da una sensazione di spossatezza che deriva da una mole consistente di incarichi e/o preoccupazioni.

Leggi tutto “Debolezza e Stanchezza, i rimedi”

Mali di stagione e come porvi rimedio

Se si pensa ai mali di stagione vengono in mente la tosse, gli starnuti, i brividi di freddo e poi l’inevitabile influenza, talvolta i mali di stagione come il raffreddore o il mal di gola si fermano mentre altre scaturiscono in malattie più pesanti. Oggi vedremo come farvi fronte cercando di non arrivare alle influenze e alla febbre. Leggi tutto “Mali di stagione e come porvi rimedio”

Omeopatia e Malattia

Il funzionamento dell’Omeopatia

Quando si parla di omeopatia alcune persone possono pensare che questa non agisca veramente sulle cause della malattia, o che sia inutile nell’estrema considerazione che si può avere di questa, quindi va chiarito come l’omeopatia realmente agisce sull’organismo e sulle malattie e gli squilibri che questo può avere.

Leggi tutto “Omeopatia e Malattia”

Obesità, 10 regole per evitarla

Le regole per evitare l’obesità e in generale l’ingrassare sono legate sia all’alimentazione, sia a specifici comportamenti da adottare.

Si è tenuta la 16ma edizione dell’Obesity Day, ovvero la campagna di informazione e sensibilizzazione sull’obesità promossa ogni anno nella giornata del 10 ottobre dall’Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione clinica (ADI).

Leggi tutto “Obesità, 10 regole per evitarla”

Gengive che sanguinano, Rimedi

Parafrasando una nota pubblicità diciamo che se vedi le gengive sanguinare significa che c’è un problema, questo problema si identifica col nome di Gengivite, solo raramente infatti le gengive sanguinano per problemi di salute gravi, mentre nella maggioranza dei casi ciò avviene per scarsa o insufficiente igiene orale.

Leggi tutto “Gengive che sanguinano, Rimedi”

Dolori alle Gambe, Cause e Rimedi

I dolori alle gambe possono interessare le ginocchia, le cosce, i piedi e altre parti.

Molte persone si tengono in allenamento per contrastarne il permanere e non fanno una cosa sbagliata ma se si volessero combattere questi dolori con l’omeopatia si starebbe anche in questo caso, prendendo una valida decisione.

Leggi tutto “Dolori alle Gambe, Cause e Rimedi”